Tutte le News

News e Eventi

12/01/2022

Nuove norme di accesso

Informiamo che, in base al DL del 30 dicembre 2021 n. 229, per accedere alle fiere, dal 10 gennaio al 31 marzo 2022, è necessario il Green Pass rafforzato (ottenuto a seguito di vaccinazione, guarigione o una sola dose di vaccino a seguito di guarigione dal Covid-19).

Per quanto riguarda gli operatori provenienti da Paesi extra-europei, i certificati di vaccinazione rilasciati dalle autorità sanitarie nazionali sono considerati come equipollenti alla Certificazione verde COVID-19 (Super green pass) solo a seguito di vaccinazione con vaccini autorizzati da EMA (Comirnaty di Pfizer-BioNtech, Moderna, Vaxzevria, Janssen, Nuvaxovid) o con i vaccini equivalenti, ovvero

1.       vaccini per i quali il titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio è lo stesso dell’Unione Europea (vedi sotto allegato 1 della Circolare del Ministero della salute del 23 settembre 2021);

2.       Covishield (Serum Institute of India), prodotti su licenza di AstraZeneca;

3.       R-CoVI (R-Pharm), prodotto su licenza di AstraZeneca;

4.       Covid-19 vaccine-recombinant (Fiocruz), prodotto su licenza di AstraZeneca.

Chi è vaccinato con Sinovac o Sputnik, non potrà ottenere il Super Green Pass, vale a dire il documento sanitario indispensabile per l’accesso e anche per accedere ad alberghi, bar e ristoranti.

In alcuni Paesi extra-europei è prevista la possibilità di una dose booster di un vaccino accettato in Europa proprio per consentire i viaggi internazionali, suggeriamo pertanto di prendere informazioni a riguardo, in quanto, a differenza del settembre scorso, non sarà più possibile entrare nel quartiere fieristico a seguito di un tampone antigenico o molecolare con esito negativo.

NB: Il certificato di guarigione emesso da autorità extra-europee è considerato equivalente a quello italiano, per uso sul territorio nazionale, solo se emesso dalle autorità competenti di Canada, Giappone o Stati Uniti. 

Circolare_23_settembre_all1.pdf